economia sociale from Euricse Network

Filtered by: economia sociale

economia sociale

Published on 16/09/2015by Carlo Borzaga

Il decennio breve dell’impresa sociale: le mie cronache come presidente di Iris Network

Intervento al Workshop sull’impresa sociale 2015.

Quando Flaviano – il nostro segretario – mi ha proposto di non limitarmi, come era orami tradizione, a ricapitolare e commentare ciò che è avvenuto negli ultimi 12 mesi, ma a proporre qualche riflessione sull’evoluzione della situazione e del dibattito negli ultimi dieci anni, mi sono reso conto di come il tempo sia passato in fretta. Ma ho condiviso la proposta perchè credo che uno sguardo di medio periodo possa aiutare a capire meglio la situazione in questo momento e a porre le basi per una miglior comprensione del senso e del ruolo dell’impresa sociale nel prossimo futuro. Aiutando tutti noi, a fare un po’ di chiarezza in un dibattito che si è fatto confuso e molto approssimativo e che non sta certo agevolando il lavoro del legislatore. (altro…)

Leggi tutto
Published on 02/09/2015by redazione

La corruzione si batte ma non con le gare

Riportiamo la lettera inviata dal prof. Carlo Borzaga e pubblicata oggi mercoledì 2 settembre sul quotidiano “Avvenire”.

 

Come preservare il bene della cooperazione sociale

 

​Caro direttore,
fa impressione constatare quanto poco siano conosciute le caratteristiche e la rilevanza della cooperazione sociale, uno dei pilastri dell’offerta di servizi sociali in Italia: 13mila realtà con altre 400mila addetti e non meno di 7 milioni di utenti. E come questo possa riguardare anche persone di grande competenza. A volte, verrebbe da dire, è una specifica e forte competenza propria dell’osservatore che può indurre in errore. Così mi pare nel caso di alcune affermazioni rese ad “Avvenire” di Raffaele Cantone, il magistrato che oggi guida l’Autorità nazionale anticorruzione. Esse, infatti, propongono valutazioni e indicano soluzioni che appaiono derivate dalle indagini in corso su fenomeni di corruzione decisamente gravi eppure relativi a soltanto una piccola parte del mondo della cooperazione sociale.

(altro…)

Leggi tutto
Published on 17/07/2015by Stefania Turri

#ESSE2015 raccontata da una giovane ricercatrice

La settimana scorsa si è conclusa la quarta edizione della European Summer School on Social Economy organizzata dal Dipartimento di Economia dell’Università di Bologna, in collaborazione con Aiccon ed in partnership con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, EMES Network, Euricse e SECS IRT.

Il tema centrale della settimana è stato Personalisation and Social Entrepreneurship. L’argomento è stato affrontato da diverse prospettive, da quella più ampia della filosofia e della storia del pensiero economico, all’imprenditoria sociale, passando per il concetto di impatto, di finanza per il sociale, fino alla social innovation e al design dei servizi. Ogni lezione ha messo l’accento sull’importanza della personalizzazione dei servizi, sul mettere al centro la persona e le sue necessità, sull’importanza del co-progettare per avvicinarsi sempre di più al completo soddisfacimento dei bisogni. In una visione più idealista quindi, l’impresa sociale può essere un antidoto alla disuguaglianza, che, al contrario, alimenta la violenza tra gli individui e non dà a tutti uguali possibilità di dimostrare ed esternare le proprie capacità. (altro…)

Leggi tutto
Published on 05/12/2014by euricse

Summer school europea sull’economia sociale, Personalization and Social Entrepreneurship

Si terrà dal 6  all’11 luglio 2015 presso il il campus universitario dell’Università di Bologna a Bertinoro la quarta edizione della European Summer School on Social Economy (ESSE).

La summer school è organizzata dal dipartimento di economia dell’Università di Bologna  in collaborazione con AICCON, e in partnership con il dipartimento di Architettura dell’università di Bologna, EMES Network, Euricse e SECS IRT (Università di Bologna). (altro…)

Leggi tutto
Published on 01/12/2014by redazione

Liberare il potenziale dell’economia sociale per la crescita in Europa

Il 17 e 18 novembre la Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea si fa promotrice di una riflessione policy-oriented sull’economia sociale.

Definire i termini su cui orientare le prossime politiche europee in tema di Economia Sociale. Un obiettivo ambizioso ma urgente secondo l’Italia, che ha scelto di dedicare, nel semestre che la vede alla guida dell’Europa, una riflessione operativa sul ruolo del settore attraverso l’incontro internazionale “Liberare il potenziale dell’economia sociale per la crescita in Europa”, in programma il 17-18 novembre 2014 a Roma presso l’Auditorium del Massimo.

(altro…)

Leggi tutto
Published on 14/10/2013by redazione

Una valutazione della cooperazione sociale di inserimento lavorativo: quando l’inclusione risulta efficiente

Euricse Facts&Comments

Sara Depedri

E’ possibile recuperare al lavoro anche i soggetti svantaggiati? Ed ha senso farlo oggi, negli anni della precarietà occupazionale, quando il fenomeno della disoccupazione e dell’esclusione dal mercato del lavoro sta colpendo sempre più ampie fasce di soggetti? (altro…)

Leggi tutto
Published on 15/02/2013by redazione

L’indice di sviluppo inclusivo: Capitale materiale, umano e naturale al posto del solo PIL

COMUNICATO STAMPA

Trento, 15 febbraio 2013

L’indice di sviluppo inclusivo: capitale materiale, umano e naturaleal posto del solo prodotto interno lordo
I Punti della Lectio Magistralis di Sir Partha Dasgupta

Ha parlato ieri, 14 febbraio, a Trento Sir Partha Dasgupta docente dell’Università di Cambridge (UK) delineando le risposte alle domande: si possono sostituire gli attuali indicatori di sviluppo (Pil e le sue varianti) con misure più complete della vera ricchezza e dei livelli di benessere delle nazioni? La crisi può essere un’opportunità per trasformare l’economia globale in senso inclusivo e ambientalmente sostenibile? (altro…)

Leggi tutto
Published on 10/09/2012by redazione

La cooperazione sociale motore dell’imprenditoria sociale

Euricse Facts&Comments

Felice Scalvini

Qualsiasi analisi sulla situazione attuale e sulle prospettive future della cooperazione sociale deve tener conto in via preliminare di un dato di fatto: non esiste un’unica e probabilmente nemmeno una predominante forma di cooperativa sociale. Si tratta di una questione che ha accompagnato sin dalle origini il fenomeno, nato, come bene hanno narrato Borzaga e Janes nel libro sui primi vent’anni di storia, da almeno quattro diversi filoni di esperienze, interessi, culture sociali e imprenditoriali. (altro…)

Leggi tutto