News from Euricse Network

News

Published on 22/04/2022by redazione

Nuovi talenti per le imprese cooperative

Feel COOP è la nuova proposta formativa dedicata a chi vuole intraprendere una carriera professionale nel mondo cooperativo. L’iniziativa è realizzata da Euricse, in partnership con il Consorzio Lavoro Ambiente e il Centro Servizi Volontariato del Trentino, e vede il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Il secondo “Rapporto sulla Cooperazione”, curato da Euricse nel gennaio 2022, evidenzia che in Trentino l’economia cooperativa (che genera, con l’indotto, un valore pari al 13,5% dell’intera economia locale, occupando circa 17.000 persone) ha saputo reggere all’onda d’urto della pandemia, ricercando nel rapporto con il territorio le giuste leve per continuare ad esercitare il proprio ruolo di servizio alla comunità. Ora si avverte la necessità di rafforzare le potenzialità innovative di tali imprese, attraverso il coinvolgimento di nuove figure professionali in grado di leggere la complessità del contesto e di proporre soluzioni e progetti al passo con le evoluzioni dei mercati e dei bisogni. Feel Coop nasce proprio con l’intento di soddisfare questo fabbisogno di competenze, attraverso la formazione di nuovi professionisti che, una volta terminato il percorso e inseriti in realtà imprenditoriali solide, siano in grado di stimolare in modo propositivo processi decisionali, strategici e progettuali finalizzati allo sviluppo delle imprese cooperative.

«Ci rivolgiamo in particolare sia a giovani laureati alla ricerca di un’occupazione, sia a chi già lavora in ambito cooperativo ma desidera aggiornare e rafforzare le proprie competenze manageriali – spiega Paolo Fontana, responsabile dell’Area Formazione di Euricse -. Siamo convinti che le imprese cooperative possano affrontare con successo i veloci e radicali cambiamenti occorsi ai mercati di riferimento e, per fare ciò, c’è bisogno di coltivare e valorizzare nuovi ‘talenti manageriali’, questo è esattamente l’obiettivo di Feel Coop”.

Feel Coop prevede una prima parte di formazione in aula in presenza (90 ore) grazie alla quale conoscere i fondamenti dell’economia cooperativa e sviluppare competenze gestionali e di progettazione strategica. La seconda parte del percorso formativo, invece, offre la possibilità di scegliere tra uno stage lavorativo (con inserimento full-time in azienda) oppure l’implementazione di un project work (ovvero lo sviluppo di un’idea progettuale basata sulle esigenze e gli obiettivi di sviluppo concordati con l’impresa ospitante). Con questa duplice modalità i corsisti avranno la possibilità di mettere immediatamente alla prova, all’interno delle imprese cooperative, le conoscenze e le competenze specifiche acquisite nel percorso formativo.

Grazie al supporto di Fondazione Caritro, Feel Coop mette a disposizione tre borse di studio da assegnare a laureati o laureandi under 35.

I profili in uscita, a titolo di esempio, potranno ricoprire i ruoli di manager, funzionari di cooperative o consorzi, ma anche responsabili di settore e/o coordinatori di progetti erogati dalle cooperative, oppure consulenti che operano per lo sviluppo delle imprese cooperative.

Le iscrizioni scadono il 15 maggio.

Scopri Feel Coop qui.

Leggi tutto
Published on 31/03/2022by redazione

Amif Momentum, “work in progress”

Ha preso il via il progetto Amif Momentum, co-finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione dell’Unione Europe per contribuire alla riduzione delle barriere strutturali e culturali che impediscono l’accesso nel mercato del lavoro delle giovani donne migranti, con un focus particolare sulle donne rifugiate. Il coordinamento è di ActionAid Hellas e sono coinvolti 10 enti provenienti dai Paesi più interessati dai recenti flussi migratori (Grecia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Austria).Euricse è tra i partner italianiinsieme a Veneto Lavoro ed Irecoop Veneto. I nostri ricercatori hanno presentato nelle scorse settimane la metodologia di ricerca per mappare gli ostacoli che queste giovani donne devono affrontare.

Leggi tutto
Published on by redazione

Dal Master GIS un corso online per tutti

Il Master in Gestione di Imprese Sociali, l’iniziativa formativa targata Euricse ed Università di Trento, arricchisce la sua offerta didattica con un corso online gratuito e aperto a tutti. Il MOOC si compone di 12 pillole video, realizzate grazie al supporto di Fondazione CARITRO, sui principali temi riguardanti le imprese sociali e la loro gestione. 

Guarda il MOOC – L’Impresa Sociale 

Leggi tutto
Published on by redazione

I Fondamenti dell’impresa responsabile

Euricse partecipa con i propri ricercatori ed esperti come partner del programma executive I Fondamenti dell’Impresa Responsabile, organizzato insieme a Luiss Business SchoolDynamo Academy e Fondazione Adriano Olivetti. Il percorso formativo è rivolto a quei manager che vogliono coniugare performance d’impresa e responsabilità sociali, ambientali, economiche, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). La nuova edizione parte il 9 giugno

Informazioni

Leggi tutto
Published on 28/03/2022by redazione

Bando progettazione sociale

Il bando è volto a stimolare un percorso di progettazione con logiche di comunità per sperimentare nuove modalità di risposta a problematiche sociali che aumentano anche a causa dell’emergenza sanitaria.
L’intento condiviso è quello di facilitare proficue interazioni tra diversi attori della società civile, quali realtà pubbliche, del Terzo settore e del sistema produttivo.
Partendo dalle analisi dei bisogni, il percorso dovrebbe svilupparsi nella maturazione di idee condivise, che si trasformano in proposte di progetto, fino a diventare concreti progetti pluriennali.

L’iniziativa è promossa congiuntamente da Fondazione Caritro e dalla Provincia Autonoma di Trento unitamente al Consiglio per le Autonomie Locali ed alla Fondazione Demarchi, in collaborazione con Euricse per la fase laboratoriale.

Dettagli del bando

Il termine per iscriversi al percorso è il 14 aprile 2022.

Leggi tutto
Published on 16/03/2022by redazione

Feel Coop

Feel Coop è il nuovo percorso formativo rivolto ai giovani che desiderano acquisire o perfezionare le proprie competenze in ambito manageriale e per contribuire, professionalmente, al futuro delle imprese cooperative trentine.

Sono previste 90 ore di formazione intensiva e specialistica, e al termine i partecipanti potranno scegliere tra due diverse modalità per sperimentare le conoscenze e le competenze apprese:

Il Termine per l’invio delle candidature è il 15 maggio 2022

Scopri di cosa si tratta

FeelCoop è un’opportunità formativa promossa da EURICSE in collaborazione con Consorzio Lavoro Ambiente e Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Trento, ed è realizzato con il supporto di Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Leggi tutto
Published on 11/03/2022by redazione

Itas Mutua ed Euricse: azioni comuni per valorizzare la sostenibilità e l’identità mutualistica

Parte la collaborazione per valorizzare e approfondire le specificità di un modello imprenditoriale vincente e duraturo nel tempo, in grado di affrontare molte delle sfide determinate dai nuovi rischi indotti dai mutamenti climatici, economici e sociali. Oggi i due presidenti Carlo Borzaga e Giuseppe Consoli hanno firmato un protocollo di intesa che rafforza i rapporti tra le due istituzioni, contestualmente all’adesione di ITAS come membro ordinario di Euricse.

L’accordo tra Euricse ed ITAS Mutua rappresenta la volontà comune di elaborare nuovi progetti e nuove strategie per valorizzare la conoscenza e la diffusione di un modello imprenditoriale – quello della mutua assicuratrice – che ha nella sua matrice valori ben definiti: il prendersi cura delle persone, il reinvestimento dei propri margini in progetti a sostegno della comunità e del territorio, la proprietà attribuita ai soci assicurati, la governance democratica, e il patrimonio non distribuibile.

«Siamo felici di poter annunciare questa preziosa collaborazione con Itas Mutua – afferma Carlo Borzaga, presidente di Euricse – grazie alla quale potremo dare una forte spinta alla riflessione in ambito mutualistico, valorizzando così la nostra attività di ricerca, ma anche sviluppare nuovi e importanti progetti legati alle tematiche assicurative. A fronte di uno scenario socio economico complesso, com’è quello in cui stiamo vivendo, le assicurazioni di stampo mutualistico sono tra i soggetti che maggiormente possono contribuire a riformulare le basi sociali e solidaristiche del welfare. Si tratta di un modello di gestione ancora attuale, moderno e particolarmente in linea con la gestione della complessità, diffuso in tutta l’Unione Europea e che incontra i principi promossi dall’Agenda 2030 dell’ONU. Un fenomeno che prenderà ancora più consistenza nei prossimi anni di fronte alle crescenti difficoltà del sistema pubblico di welfare e a un sistema assicurativo privato spesso molto costoso e troppo orientato al profitto».

Coniugando centralità delle persone, imprenditorialità e bene comune, ITAS ha attraversato con successo diverse epoche storiche, ed oggi si pone di fronte alla grande sfida dell’affermazione del ruolo delle assicurazioni di stampo mutualistico nel garantire un sistema di coperture più in linea con i bisogni della popolazione.

«La collaborazione con Euricse rappresenta un approdo naturale per ITAS che da sempre si impegna nella promozione e nello sviluppo dei propri valori mutualistici» – afferma Giuseppe Consoli, presidente di ITAS – «Da oggi, grazie alla reciproca collaborazione con l’istituto di ricerca, potremo sostenere in modo ancora più incisivo la validità del nostro modello di fare impresa, che ci ha permesso di accompagnare la crescita di intere comunità in ambito sociale, culturale, economico e di welfare».

In concreto, Euricse ed ITAS collaboreranno attivamente per predisporre materiali divulgativi, funzionali a promuovere la matrice del modello mutualistico e dell’identità cooperativa del Gruppo. Euricse darà anche supporto nello sviluppo di attività specifiche sia attraverso il proprio staff, sia attingendo alla propria rete di esperti, a seconda delle competenze richieste.

Giuseppe Consoli, Presidente di ITAS, e Carlo Borzaga, presidente di Euricse

L’azione concertata dai due enti trova forza dall’unione delle competenze e del know how di due realtà che hanno, tra l’altro, basi solide in Trentino. Euricse, in quanto Istituto Europeo di ricerca sull’economia sociale, ed ITAS Mutua che, con 800.000 soci assicurati, 744 dipendenti e oltre 425 agenzie, è al 18° posto tra i gruppi assicurativi italiani.

La comune origine territoriale delle due istituzioni porta anche a riflettere su un modello che trae la sua forza dal contesto nel quale è inserito, caratterizzato dalla forte vocazione cooperativa e all’avanguardia nella capacità di progettare e innovare con uno sguardo prioritario alla dimensione sociale e agli interessi generali della collettività. È un vanto notare, infatti, che i due gruppi cooperativi trentini ITAS Mutua e il Gruppo Cassa Centrale Banca figurano tra le 300 cooperative più grandi al mondo, secondo l’ultima edizione del World Cooperative Monitor,la ricerca realizzata da Euricse con l’International Cooperative Alliance (ICA) che esplora le dimensioni del settore cooperativo globale e l’impatto economico e sociale delle più grandi cooperative in tutto il mondo.

Nella foto di gruppo da sinistra Gianluca Salvatori (Segretario Generale di Euricse), Riccardo Bodini (Direttore di Euricse), Carlo Borzaga (Presidente di Euricse), Giuseppe Consoli (Presidente di ITAS). 

Profilo di EURICSE

Euricse è un istituto di ricerca nato nel 2008, con sede a Trento. Euricse promuove la conoscenza e l’innovazione nell’ambito delle imprese cooperative e sociali e delle altre organizzazioni nonprofit di carattere produttivo. L’Istituto intende approfondire il ruolo di questi soggetti e il loro impatto sullo sviluppo economico e sociale, accompagnandone la crescita e migliorandone l’efficacia. Attraverso attività di ricerca teorica e applicata, di formazione e di consulenza realizzate con il coinvolgimento della comunità scientifica e degli operatori del settore, Euricse affronta temi di rilevanza nazionale e internazionale ispirandosi a principi di apertura e di collaborazione.

Profilo di ITAS Mutua

ITAS Mutua è la compagnia assicuratrice più antica d’Italia: è stata fondata nel 1821 nell’allora Tirolo austriaco per far fronte dai danni causati delle calamità naturali come gli incendi, una piaga che comprometteva il lavoro dell’intera comunità. Ad oggi è il 18° gruppo assicurativo italiano con 800.000 soci assicurati, 744 dipendenti, ed è presente sul territorio nazionale con oltre 425 agenzie. La Capogruppo ITAS Mutua controlla (in via diretta ed indiretta) Assicuratrice Val Piave S.p.A. e ITAS Vita S.p.A. Tale struttura è il risultato di operazioni fatte nel corso della sua storia, per rispondere in modo più efficiente alle necessità dei soci assicurati. Tutte le società del Gruppo hanno sede e direzione generale a Trento, esclusa Assicuratrice Val Piave S.p.A. che ha sede a Belluno.

Leggi tutto
Published on 28/02/2022by redazione

Accordo di collaborazione con il CNEL

Euricse e il Consiglio Nazionale Economia e Lavoro hanno siglato un protocollo di collaborazione per diffondere la crescita dell’economia sociale in Italia e misurarne l’impatto sociale e produttivo. Tra i vari fronti di collaborazione rientra anche la messa a punto del “conto satellite per l’economia sociale” previsto nell’ultima Legge di Bilancio, e realizzato dal Ministero per l’Economia e le Finanze in collaborazione con ISTAT. La convenzione ha una durata triennale e di fatto consolida la collaborazione che i due enti hanno già avviato da tempo. Il protocollo prevede anche attività di approfondimento sulle tematiche relative all’economia sociale e all’implementazione del Piano europeo per l’economia sociale, l’organizzazione di iniziative di comune interesse e la possibilità di avviare gruppi di lavoro con la partecipazione di soggetti altamente qualificati in materia di economia sociale. 

Leggi la news sul sito del CNEL.

Alla base del protocollo d’intesa vi è la necessità di approfondire le tematiche relative all’economia sociale in Italia, con particolare riferimento alla riforma del Codice del Terzo Settore, la disciplina delle organizzazioni ed imprese che operano nel campo dell’economia sociale; lo studio di strumenti di credito adeguati alle specifiche esigenze delle organizzazioni dell’economia sociale; l’evidenziazione e misurazione dell’impatto economico delle attività sociali, e le relative azioni in ambito comunitario ed internazionale.

Euricse e il Consiglio Nazionale Economia e Lavoro – attraverso le firme dei rispettivi presidenti Carlo Borzaga e Tiziano Treu – hanno quindi concordato di approfondire il contenuto del piano e approvato dalla Commissione Europea, che fissa le direttrici di una rotta per i prossimi dieci anni, ed è finalizzata a promuovere l’economia sociale, creare posti di lavoro e favorire in modo concreto una ripresa equa e inclusiva e le transizioni verde e digitale.

Vista anche la competenza in materia di Euricse nell’approfondimento del ruolo delle imprese cooperative e sociali e delle altre organizzazioni non profit e del loro impatto sullo sviluppo economico e sociale, la convenzione pone l’accento anche sul fronte della misurazione e della valutazione d’impatto, con riferimento al “conto satellite” per l’economia sociale, così come previsto nell’ultima Legge di Bilancio. Questo strumento, che l’ISTAT avrà il compito di implementare entro i prossimi cinque anni, potrà offrire una rappresentazione congiunta del settore sia dal lato della domanda che dell’offerta, così da dare evidenza ad un fenomeno di grande rilevanza in termini di PIL e ricadute occupazionali, quale quello dell’economia sociale, destinato a costituire un ulteriore pilastro dello sviluppo economico del Paese.

Sempre stando ai contenuti dell’accordo, le parti si impegnano inoltre ad organizzare riunioni tecniche, seminari ed altre iniziative di comune interesse, e a dare l’avvio di gruppi di approfondimento che prevedano la partecipazione di soggetti altamente qualificati in materia di economia sociale, atteso che l’Action plan for social economy ha posto al centro della crescita economica tutte le forme di organizzazione che non hanno solo uno scopo di lucro ma anche uno scopo sociale.

La sottoscrizione di questo accordo rappresenta senza dubbio un valore aggiunto per la competenza vantata da EURICSE in materia di economia sociale, sia sul fronte della ricerca che su quello dell’analisi delle politiche pubbliche a livello europeo e nazionale.

Non solo, questo protocollo di intesa consolida di fatto una collaborazione che i due enti hanno già avviato da tempo, e che proprio lo scorso 21 gennaio ha visto la partecipazione di Gianluca Salvatori, Segretario Generale di EURICSE (ed anche membro del GECES, gruppo di esperti della Commissione europea sull’economia sociale), al primo webinar di presentazione in Italia del piano d’azione per l’economia sociale, organizzato dal CNEL in collaborazione con il MEF.

Leggi tutto
Published on 25/02/2022by redazione

Jeod: una nuova call

Segnaliamo la call for papers per un numero speciale della rivista scientifica edita da Euricse JEOD su “Imprese cooperative, cultura partecipativa e sfide contemporanee. Saggi in onore di Johnston Birchall“. 

Invitiamo a presentare articoli che facciano rivivere il lavoro del Prof. Birchall prendendo in considerazione la sua eredità di studioso delle imprese cooperative e la sua rilevanza per le sfide economiche e sociali del nostro tempo. 


La scadenza per la consegna degli abstract è fissata per il 15 aprile 2022
 
Call for papers

Leggi tutto
Published on 16/02/2022by redazione

“La co-costruzione del welfare locale”: tutti i materiali

Giovedì 10 e venerdì 11 febbraio 2022 si è tenuto l’evento “Alzare lo sguardo a partire da dove siamo ora”, l’appuntamento conclusivo del ciclo di workshop online “La co-costruzione del Welfare locale” organizzati nei mesi di ottobre e novembre 2021 dal Consorzio Impresa Sociale Girasole e comuni dell’ambito di Lecco.   

Questo momento di incontro è stato l’occasione per una rinnovata ricerca di strade e strumenti comuni, verso forme avanzate di coprogettazione e coprogrammazione, di dialogo e partecipazione, che possano poi tradursi operativamente nel Piano di Zona 2022-24.

Puoi rivedere l’evento completo a questo link.

Intervengono, tra gli altri, Emanuele Manzoni, Assessore al Welfare del Comune di Lecco, Gianfranco Marocchi di Rivista Impresa Sociale, Riccardo Bodini, direttore di Euricse.

Qui invece puoi scaricare materiali utili per l’approfondimento.

Tutti i materiali e le registrazioni degli incontri di ottobre e novembre 2021 sono disponibili sul sito di Impresa Sociale Girasole: Rivedi gli incontri  

L’evento è stato organizzato dall’Ambito di Lecco, Impresa Sociale Consorzio Girasole e Associazione dei Comuni soci dell’Impresa Sociale in collaborazione con Euricse, con il patrocinio del Comune di Lecco, Confcooperative dell’Adda e CSV Monza Lecco Sondrio.

Leggi tutto
Published on 08/02/2022by redazione

JEOD: nuovo numero e nuovo sito!

Il Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity (JEOD), la rivista scientifica internazionale edita da Euricse, si presenta nel 2022 con un portale interamente rinnovato nella grafica e migliorato nella sua fruibilità di ricerca e di archivio. Il nuovo numero online (Volume 10, Issue 2) dà spazio a cinque nuovi contributi, dei quali tre paper, una conference letter e una book review. 

Scoprilo qui

Leggi tutto
Published on 01/02/2022by redazione

Opportunità di finanziamento per enti di Terzo Settore

Possibilità di finanziamento a favore degli enti di Terzo Settore per l’acquisto di consulenze finalizzate al miglioramento organizzativo.

Euricse è disponibile ad accompagnare i soggetti interessati in questi possibili ambiti:

Entro il 28 febbraio 2022 dovranno essere presentate le domande di contributo.

Per un colloquio informativo scrivi a [email protected].

Scopri di più qui http://ow.ly/1tIc50HNTws

Leggi tutto